lunedì 30 gennaio 2017

TORTA DI GIUSEPPE MAZZINI

La ricetta di questa torta proviene nientepopodimeno che da una lettera autografa di Giuseppe Mazzini, il grande protagonista del Risorgimento Italiano, scritta a sua madre nel periodo dal 1834 al 1846 quando era esule in Svizzera.
Nel blog Massaie Moderne c'è un bellissimo articolo con la ricetta, la sua realizzazione e altre notizie sul personaggio e la sua torta

Ecco il testo della lettera:

“Prima di dimenticarmi, voglio mantenere la mia promessa. Eccovi la ricetta che vorrei faceste e provaste, perché a me piace assai, traduco alla meglio, perché di cose di cucina non m’intendo, ciò che mi dice una delle ragazze (della casa ove M. abitava) in cattivo francese: Pelate e pestate fine fine tre oncie di mandorle, tre once di zucchero fregato prima ad un limone, pestato finissimo. Prendete il succo di un limone, poi due gialli d’uovo, mescolate tutto questo e muovete, sbattete il tutto per alcuni minuti , poi sbattete i due bianchi di uovo quanto potete: “en neige”, dice essa, come la neve, cacciate anche questi nel gran miscuglio, tornate a muovere. Ungete una “tourtiere”, cioè un testo da torte, con butirro fresco, coprite il fondo della tourtiere con pasta sfogliata, ponete il miscuglio nel testo, su questo strato di pasta sfogliata, spargete sopra dello zucchero fino e fate cuocere il tutto al forno.”

Passiamo alla sua realizzazione. Le once corrispondono a circa 30 grammi.

Ingredienti

85 grammi circa di zucchero (io ne ho usato un po’ meno, circa 60gr.), 
85 gr di mandorle,
due rossi d’uovo e due bianchi montati a neve, 
succo di un limone bello grosso e succoso,
un foglio di pasta sfoglia rotondo 


Sbattete insieme lo zucchero e i rossi d’uovo e poi aggiungetevi le mandorle pestate.  (non vanno frullate, si deve sentire il pezzetto di mandorla, io per praticità ho usato quelle a filetti 




Unite al composto il succo del limone, sbattendo bene e a lungo. Incorporate poi delicatamente il bianco a neve. 



Versate nella tortiera dove avrete steso la pasta sfoglia e metteteci sopra un velo di zucchero fine e un po’ di zucchero a velo.




 In forno a 180 gradi per circa 30/35 minuti. Si può servire con della panna montata, è la morte sua. 





Nessun commento:

Posta un commento