martedì 25 agosto 2015

Insalata di maccheroni

Ingredienti per 6 persone

500 g di maccheroni o tortiglioni
100 g di pomodori secchi sott'olio
50 g di capperi sotto sale
50 g di filetti di acciughe sott'olio o sotto sale
200 g di piselli in scatola
100 g di pecorino stagionato in scaglie
1 mazzetto di timo
1 peperoncino (facoltativo)
olio evo, sale

Prendete i capperi, eliminate l'eccesso di sale senza lavarli e tritateli finemente sul tagliere di legno, poi versateli in una terrina.
Lavate i pomodori easciugateli con carta da cucina. Tritateli finemente insieme ai filetti di acciuga e aggiungeteli ai capperi mescolando bene fino a quando il tutto sia bene amalgamato.
Aprite la scatola di piselli, versate il contenuto in uno scolapasta e sciacquatelo bene sotto l'acqua corrente.
Prendere una casseruola antiaderente, versarvi due cucchiai di olio e dopo averlo fatto scaldare aggiungere gli ingredienti tritati. Girate col cucchiaio di  legno per 2 minuti poi unire i piselli sgocciolati




Cuocere il sugo per qualche minuto prestando attenzione che non si asciughi troppo, aggiungere sale e peperoncino a piacere, quando il tutto è cotto sbriciolare il timo pulito.
Cuocere i maccheroni e scolarli leggermente al dente, versarli nella padella, aggiungere ancora un filo di olio, timo fresco, rimescolare e lasciare arrivare a temperatura ambiente.

Servire la pasta guarnendo con le scaglie di pecorino


Polpettoncini di patate e olive

Ingredienti per 4 persone

mezzo chilo di patate farinose
200 g di olive nere
100 g di capperi sotto sale
100 g di pangrattato
200 ml di passato di pomodoro
olio evo, origano sale

lessate le patate in abbondante acqua salata bollente poi scolatele, sbucciatele e passatele anche con una forchetta, ancora calde mettendole in una terrina
snocciolate le olive e tritatele grosse, insieme ai capperi dissalati.
unite il trito alla purea di patate e mescolate bene, formando una palla.
Preriscaldate il forno a 200°C




dividete la palla in quattro parti e ad ogni parte date la forma di un polpettoncino
Passatelo nel pane grattugiato fino a completo rivestimento




mettete un foglio di carta da forno sulla placca  del forno e posatevi i 4 polpettoncini
cospargete con un filo di olio e fate cuocere per  25 minuti.
sSono pronti quando la superficie è dorata


Preparate la salsa di pomodoro di accompagnamento, scaldando la passata a fuoco vivace con 2 cucchiai di olio, 1 cucchiaio di origano e un po di sale, in modo che si restringa leggermente.
Servite i polpettoncini tagliati a fette spesse con la salsa


Pollo alla senesina

Ricetta del Ristorante "Osteria Nonnanna"

Ingredienti per quattro persone:
  • 4 cosci di pollo,
  • ¼ di vino bianco,
  • 2 carote,
  • 2 gambi di sedano,
  • 1 cipolla,
  • dragoncello,
  • olio vergine di oliva,
  • sale

Procedimento:
Tagliare in due le cosce di pollo, tagliare il sedano, la cipolla e a dadini le carote. Mettere in una padella con l’olio e far rosolare, aggiungere i pezzi di coscio di pollo con una manciata di dragoncello, sale e il vino. Portare a cottura e servire ben caldo.



lunedì 24 agosto 2015

Torta lievitata alle amarene

Ingredienti per una torta di 20 cm di diametro

60 g di farina manitoba
140 g di farina 00
70 g di latte
65 g di pasta madre rinfrescata
1 uovo da 60 g
2 g di sale
75 g di zucchero
70 g di burro
vaniglia
120 g di amarene sciroppate.

Preparare l'impasto la sera prima

mettere la pasta madre in una ciotola capiente o nella planetaria e aggiungere il latte appena tiepido, stemperando il tutto.
Quando il lievito è diventato liquido, aggiungere l'uovo appena sbattuto, il sale, la farina, lo zucchero e impastare.
Dopo 10 minuti, quando l'incordatura è già avvenuta, aggiungere il burro morbido a pezzettini, avendo cura di farlo assorbire completamente .
Dopo aver formato la palla, coprirla con la pellicola e lasciarla riposare un'ora al riparo dalle correnti di aria .
Riprendere la pasta e operare una serie di pieghe a tre, dopodichè rimettere l'impasto nella ciotola, coprire con pellicola e riporre in frigorifero fino al giorno dopo (circa 10 ore)

La mattina successiva:

Lasciare l'impasto fuori dal frigo per un paio di ore, poi stenderlo con le mani sulla spianatoia leggermente infarinata, aggiungere le amarene sgocciolate (tirarle fuori dallo sciroppo la sera prima)  e impastare con leggerezza in modo da incorporarle regolarmente all'impasto.
Rifare le pieghe, arrotondare la pasta, coprire con pellicola e far puntare per mezz'ora

Foderare con carta da forno la placca del forno e posarvi un anello di acciaio da 20 cm.
Schiacciare leggermente la pasta in modo che entri nel cerchio ben imburrato, spennellare con il latte la superficie e coprire di nuovo. Porre a lievitare fino al raddoppio, dalle 4 alle 6 ore

Infornare a 190°C statico per 30 40 minuti, coprendola con alluminio se dopo i primi 20 minuti vedete che si scurisce troppo





Una volta cotta e raffreddata togliere il cerchio, spolverare di zucchero al velo e servire con gelato o altre amarene sciroppate



sabato 22 agosto 2015

Sernik cheese cake

La sernik cheese cake è la torta di formaggio polacca.
A differenza delle nostre, si prepara con un fondo di pasta frolla e nel ripieno ha un tipico formaggio, il twarog, che assomiglia come gusto e consistenza alla nostra ricotta salata.
Per questo motivo prima di usarlo, bisogna passarlo al setaccio o lavorato col mixer perchè altrimenti rimane davvero granuloso.
E' una cheese cake da forno


Ingredienti per 6 persone

per la frolla

300 g di farina
200 g di burro
200 g di zucchero al velo
2 uova
mezzo limone

Preparare la frolla secondo il sistema tradizionale, formare un panetto rettangolare, avvolgerlo nella pellicola trasparente e riporlo in frigorifero

Per la farcia:

300 g di formaggio twarog (o ricotta semidura o quark)
200 g di zucchero
200 g di burro
4 5 pesche sciroppate
4 torli
mezzo limone
amido di mais
vaniglia in polvere

per la meringa
80 g di zucchero al velo
4 albumi
fecola di patate

MOntare a crema il burro e lo zucchero poi aggiungere i torli di uovo,uno alla volta, aspettando che sia bene incorporato prima di mettere il successivo.


  A questo punto abbassate  la velocità al minimo ed unite i formaggio, la scorza di limone grattugiata, un cucchiaino di vaniglia e due cucchiai di amido di mais




Preparare la meringa montando le chiare d'uovo con lo zucchero a velo aggiunto per gradi e completando all'ultimo con la fecola di patate



Prendere la pasta frolla e stenderla col mattarello in un disco  di misura 22 cm che copra il fondo di uno stampo a cerniera apribile, foderato con carta forno.
Versarvi la crema al formaggio e disporvi sopra le pesche sciroppate tagliate a spicchi




Mettere la meringa in un sac a poche e coprire le pesche con delle strisce



INfornare a 160°C coprendo con un foglio di alluminio per evitare che la meringa scurisca troppo per almeno un'ora, controllare con lo ztecchino


Una volta cotta, togliere l'alluminio e far intiepidire con lo sportello del forno socchiuso, poi passare in frigorifero per 2 ore almeno
Sformare delicatamente, impiattare e servire



Cheese cake al lampone e limone

Ingredienti per 6 persone

350 g di biscotti tipo digestive
80 g di burro a pomata
(in alternativa un disco di pandispagna)

per la farcia

350 g di formaggio cremoso spalmabile
120 g di zucchero al velo vanigliato
125 g di yogurt allimone
200 g di panna fresca da montare
10 g di colla di pesce
2 cestini di lamponi freschi
1 limone
latte

per la crema al limone

80 g di zucchero di canna chiaro
2 cucchiai di maizena
il succo di un limone

1 cestino di lamponi e un limone con buccia edibile per la decorazione
foglioline di menta

Frullare i biscotti col mixer e impastarli col burro. Stenderli in uno strato regolare sul fondo di una teglia a cerniera del diametro di 20 cm
Sistemare i lamponi sulla base di biscotti in cerchi concentrici e mettere la teglia in frigorifero





Intanto che la base si solidifica, mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda e lavorare il formaggio spalmabile con lo zucchero al velo in una terrina



Unire lo yogurt al limone, la scorza del limone grattugiata e la panna semimontata





Intiepidite due cucchiai di latte e scioglietevi la gelatina strizzata. poi versate il tutto nella crema di formaggio rimescolando bene per distribuirla uniformemente
Versare la crema sopra i lamponi, molto delicatamente per non spostarli e livellate con la spatola




Riponete in frigo a solidificare per  un'ora
Nel frattempo preparate la gelèe al limone
Fate sciogliere la maizena in casseruola con 200 g di acqua e il succo del limone. Portate sul fuoco, aggiungendo lo zucchero e fate cuocere su fiamma dolce fino all'addensamento






Lasciare intiepidire.
Versare quindi il gelo di limone sulla torta , spalmando con delicatezza e riponete in frigorifero a consolidarsi per almeno 2 ore





Al momento del servizio, passate un coltello tra la torta e il bordo dell'anello e poi staccate la cerniera.
Decorate la torta con i lamponi, le foglioline di menta e fettine di limone tagliate sottilissime e arrotolate a cono






Cheese cake al cioccolato e pesche

Ingredienti per 6 persone

per la base
250 g di biscotti alle nocciole

per la farcia:

350 g di seiras o ricotta piemontese
350 g di yogurt greco
150 g di zucchero al velo vanigliato
70 g di zucchero di canna chiaro
200 g di cioccolato fondente
25 g di colla di pesce
4 amaretti
3 pesche mature

1 pesca noce e granella di cioccolato per decorare

Sbucciare le pesche e tagliarle a pezzettini, metterle in una pentola con lo zucchero di canna e farle cuocere per 10 minuti
mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda fino ad ammorbidirla e tritare a coltello il cioccolato fondente

 

Con il mixer frullare i biscotti e pareggiarli sul fondo di uno stampo rotondo apribile di 22 cm di diametro, pressando bene.
In una ciotola amalgamate la ricotta con lo zucchero al velo e lo yogurt greco



Strizzate bene la colla di pesce e fatela sciogliere dolcemente a bagnomaria, poi unitela alla crema di formaggio, aggiungete il cioccolato e rimescolate


 Versate metà della crema preparata sul fondo di biscotti, poi sbriciolatevi sopra gli amaretti e aggiungete le pesche caramellate







Ricoprite bene con la crema rimanente livellando con la spatola e ponete a raffreddare in frigorifero per almeno 6 ore




Decorate la torta con la pesca noce lavata e tagliata a spicchi e la granella di cioccolato