sabato 31 agosto 2013

Cornetti al formaggio

Ingredienti per 6 cornetti

1 confezione di pasta sfoglia
1 pomodoro
100 g toma dolce
1/2 mazzo di erba cipollina

scaldate il forno a 200°C e mettete la carna forno su una teglia da pizza
tagliate il pomodoro pulito a cubetti e grattugiate il formaggio. tagliate con le forbici l'erba cipollina
ritagliate dalla pasta sfoglia tanti triangolini

mettete sopra ogni triangolo i pomodori e 2/3 del formaggio con l'erba cipollina

arrotolate a cornetto


mettete i cornetti sulla teglia, bagnateli con poco latte e spolverate col formaggio rimasto
infornate per 14 minuti e serviteli belli caldi

Carlotte alla frutta fresca

Ingredienti per 6 persone

200 g di savoiardi o pandispagna o pasta charlotte
3 uova
150 g zuccher0
3 limoni biologici
150 g burro
20 g fecola di patate
vaniglia

400 g panna da montare
500 g frutta mista a piacere 
liquore tipo gin
zucchero vanigliato 

dopo aver lavato bene i limoni, grattugiarne la scorza e spremerne il succo filtrandolo
diluire la fecola di patate in 2/3 del succo di limone
sbattere le uova con lo zucchero e la buccia grattugiata in una ciotola resistente al calore, aggiungere il succo di limone con la fecola e qualche goccia di vaniglia


aggiungere il burro ammorbidito e cuocere a bagnomaria per 10 minuti (calcolati da quando l'acqua va in leggero bollore) rimescolando
togliere poi dal bagnomaria e fare raffreddare




montare la panna e poi incorporarla delicatamente alla crema al limone

dopo aver lavato la frutta e sbucciata tagliatela a pezzetti, tenendo da parte qualche pezzo più bello per la decorazione finale 
incorporate il resto alla crema leggera al limone 





Foderate uno stampo da charlotte con carta da forno bagnata e strizzata
mescolate il succo di limone rimasto con il liquore e lo zucchero a velo
tagliate 10 savoiardi ricavando dei triangoli lunghi sistemateli a raggiera sul fondo dello stampo con la punta verso il centro
ssitemate i savoiardi sul bordo dello stampo e spennellateli tutti col succo di limone e liquore
versatevi la crema di limone e frutta livellandola col dorso del cucchiaio inumidito
riponete in frigorifero a rassodare per almeno 4 ore 







capovolgete lo stampo sul piatto da portata,sfilatelo delicatamente e togliete la carta da forno
decorate a piacere con la frutta rimasta e servite 



Kottbullar (polpettine di manzo e maiale svedesi)

Ingredienti per 4 persone

350 g carne di manzo tritata
150 g carne di maiale
2 fettine di pane bianco bagnato nel latte
1 uovo intero 
3 cucchiai di panna da cucina
1/2 cipolla gialla
olio evo sale 

tritare la mollica di pane strizzata nel mixer unendo anche la carne di maiale 
mescolare in una terrina il composto di pane e carne con la carne di manzo, la panna e l'uovo
regola di sale
stufare la cipolla tritata con 2 cucchiai di olio e un goccio di acqua e poi unirla al composto delle polpette
formare delle polpettine grandi quanto una noce e rosolarle nell'olio di oliva per 10 minuti 

venerdì 30 agosto 2013

Verdure con gamberi e uova alla cinese

per 4 persone

3 zucchine  e 3 carote grattugiate
150 g germogli di soia
1 cipolla affettata
2 uova
25 g arachidi sgusciate
250 g gamberetti senza guscio
2 cucchiai di salsa di soia
3 cucchiai di olio di soia
1 pizzico di 5 spezie cinese
coriandolo fresco tritato

mettete a scaldare un cucchiaio nello wok già caldo
sbattete le uova con due cucchiai di acqua fredda (serve a non far diventare la omelette gommosa) e cuocete la frittatina nel wok
tenente da parte e, quando fredda, tagliate a striscine
versate nel wok l'olio restante, aggiungete carote cipolla e zucchine e fate soffriggere per 5 minuti girando di continuo
aggiungete gamberi e germogli di soia e fate cuocere 2 minuti
aggiungete la salsa di soia, la polvere 5 spezie e le strisce di omelette, alzate il calore, fate saltare velocemente insieme
cospargete col coriandolo fresco e servite subito

Fiori di zucca fritti ripieni di gamberi

Ingredienti per 4 persone

16 fiori di zucca grandi
16 mazzancolle
4 cucchiai di prezzemolo tritato
1 bicchierino di Cognac
1 spicchio di aglio
2 uova
pangrattato
olio evo, sale

sgusciate i gamberi e levate il budellino nero
fateli saltare per pochi minuti in padella con 3 cucchiai di olio e lo spicchio di aglio
bagnate col Cognac,. fate sfumare e profumate col prezzemolo
continuate la cottura per un minuto e tenete da parte

pulite i fiori di zucca, eliminando gambo e pistilli e apriteli con delicatezza




farcite ogni fiore con un gambero e richiudetelo
passateli prima nelle uova leggermente battute e poi nel pangrattato
friggeteli in olio abbondante e, dopo averli passati sulla carta da cucina per assorbire l'unto in eccesso serviteli ben caldi


giovedì 29 agosto 2013

Zucchine tonde ripiene di tonno

Ingredienti per 4 persone

8 zucchine tonde
250 g tonno sott'olio
2 uova
2 cipolle
1 panino raffermo
50 g parmigiano grattugiato
4 acciughe
40 g capperi sotto sale
1 rametto di maggiorana
olio evo, latte, sale

lavate le zucchine e lessatele in acqua bollente salata per 10 minuti
nel frattempo tagliate il pane e ammorbiditelo nel latte
affettate le cipolle e fatele appassire in padella con 3 cucchiai di olio, unite le acciughe e stemperatele nel soffritto


 scolate le zucchine tagliate le calotte e svuotatele con un cucchiaino facendo attenzione a non romperle
aggiungete la polpa al soffritto di cipolle e fate insaporire per qualche minuto


sgocciolate e strizzate il pane, sbriciolate il tonno e dissalate i capperi
raccogliete il tutto in una ciotola, unite le uova sbattute e il parmigiano, profumate con la maggiorana tritata e un po' di pepe se lo potete usare e mescolate bene aggiustando di sale

farcite le zucchine, disponetele in una teglia foderata con carta forno e conditele con un filo di olio
cuocete in forno caldo a 180°C per 30 minuti fino a che si sarà formata in superficie una crosticina dorata
fate intiepidire e servite



martedì 27 agosto 2013

Jerk npork con salsa all'avocado

E' il piatto nazionale della Giamaica che si trova un pò dovunque, dalla taverna al ristorante di lusso
a renderlo speciale il trito di aromi e spezie che nella versione caraibica è davvero esplosivo

per 4 persone

4 braciole di maiale con osso
2 cipollotto
1 diavolicchio
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di timo, 1 foglia di alloro
pepe in grani, pane da tostare

per la salsa
mezzo avocado
mezzo cetriolo
1 pomodoro perino
1 lime
olio evo
sale e pepe

tritate i cipollotti col peperoncino, l'aglio il timo e l'alloro, pestate un cucchiaino di pepe, tostatelo in un padellino antiaderente e unitelo al trito
coprite le braciole di maiale aiutandovi con un cucchiaino e fatele riposare due ore al fresco
cuocete le braciole sulla griglia a calore moderato per 20 minuti in modo che la cottura sia omogenea


intanto preparate la salsa
scottate il pomodoro, pelatelo e sminuzzatelo
sbucciate sia l'avocado che il cetriolo e tagliateli a pezzetti
frullate il tutto col succo di lime, 2 cucchiai di olio sale e pepe


servite le braciole con la salsa e qualche fetta di pane tostato

Dondurma kaymakli

E' un gelato originario del Medio Oriente dove viene tradizionalmente addensato con il salep e aromatizzato con la masticha 

 Il salep (mutuato dall'arabo khus yatus salab, "genitali di volpe") è una farina, anticamente considerata un ricostituente o un medicinale, ed utilizzata ancora oggi in Turchia per la produzione di bevande e gelati da passeggio. Il salep si ricava da tuberi essiccati di diverse orchidee appartenenti alla sottofamiglia delle Orchidoideae  fonte wikipedia)

La masticha, una resina che è la linfa di un albero chiamato scientificamente "Pistacia Lentiscus", un albero non molto grande che a prima vista può sembrare un ulivo ( è il nostro lentisco) . E' praticamente un chewingum naturale 
 Questa resina ha un profumo e un sapore deliziosi. Si rassoda e viene fatta a granelli color avorio o ambra, 
 La particolarità della Masticha, a parte il suo sapore e la sua versatilità di uso, è che cresce solo ed unicamente nell'isola di Chios (Grecia) e da nessun'altra parte al mondo.
 I turchi hanno provato per secoli ad acclimatarla in Turchia, i veneziani nella Repubblica, e diversi altri in diversi punti del globo: niente ha funzionato!http://cucinarelontano.blogspot.it/2008/09/masticha-di-chios.html

Io ho utilizzato maizena per addensare e ho decorato con caramello

300 ml di latte intero
105 g latte condensato
2 cucchiaini di maizena
mezzo cucchiaio di miele millefiori
1 cucchiaino di acqua di fiori di arancio



mescolare al maizena in tegame con un po' di latte per fare una pastetta
unire il resto del latte e il latte condensato e mettere a bollire
versare il composto in ciotola e aggiungere il miele l'acqua di fiori di arancio 
fate raffreddare e mettete in frigorifero



mettete in gelatiera oppure se fatto amano in una vschetta bassa e larga e ponete in freezer per 8 ore rimesoclando 2 volte nel frattempo con la forchetta



coppa "Victoria"

Ingredienti per 4 ppersone

panna da montare 200 ml

gelato alla pesca 200 g
gelato al fioridilatte 200 g
(potete variare i gelati secondo i vostri gusti utilizzando per esempio fragola e pistacchio, oppure limone e mora....)
8 piccole meringhe
4 fragoloni
4 susine
1 pesca gialla
1 kiwi
zucchero, cannella in polvere
spumante secco
( se servite a bambini usate succo di limone o di arancia per macerare la frutta)

sbucciate l frutta che va sbucciata, tagliate tutta la frutta a pezzettoni e mettetela a macerare in una coppetta con un cucchiaio di zucchero e due bicchieri di spumante, coperta con pellicola e in frigo

ponete in frigo anche 4 coppe con stelo da macedonia o da dessert

montate la panna piuttosto ferma e mettetela in un sap con bocchetta spizzata
sgocciolate la frutta dalla marinata e dividetele nelle coppe


porzionate due palline per tipo di gelato in ogni coppa
usate la panna per unire le meringhette a due a due  e disponetele così farcite in piedi al centro del gelato
spolverizzate la panna con poca cannella e servite

Rotolo di frittata con ricotta peperoni e zucchine

Ingredienti per 4 persone

8 uova
200 g ricotta
1 cucchiaio parmigiano grattugiato
4 cucchiai di panna
1 peperone trifolato
1 zucchina trifolata
olio evo, sale

lavorate la ricotta col parmigiano, unite due cucchiai di panna, le verdure e regolate di sale

sbattete l uova in una ciotola, unite il resto della panna, sale e versate il composto in una padella antiaderente unta con poco olio
fate cuocere a fuoco medio per 10 minuti

spalmate adesso il composto di ricotta e verdure sulla frittata e lasciate cuocere ancora per pochi minuti in modo da intiepidire il formaggio

sollevate con la paletta il bordo destro della frittata su quello sinistro



lasciate la frittata sul fuoco ancora un minuto
servitela calda


lunedì 26 agosto 2013

Involtini primavera con pasta brick



I fogli di pasta brik sono una specialità tunisina e nordafricana, malsouka, molto simile alla pasta fillo, è una sfoglia leggerissima utilizzata nella cucina araba, nordafricana, libanese. La pasta brik, o sfoglia brik, viene utilizzata sia per le ricette salate, farcita con carne, verdure, tonno ecc... che per le ricette dolci. Fare questa pasta in casa è quasi impossibile, la ricetta è molto complicata. Oggi la pasta brik sta quasi sostituendo la pasta fillo, per diverse preparazioni sia salate che dolci.

Tratto da: http://www.alimentipedia.it/pasta-brik.html
Copyright © Alimentipedia.it

Per la preparazione della pasta brick rimando a questo blog dove l'autrice spiega molto bene come fare
http://www.colazionialetto.com/2009/07/fogli-di-pasta-brik-come-farli-in-casa.html











Ingredienti per 4 persone

250 g pasta brick
175 g carne di maiale macinata
75 g pollo macinato
225 g germogli di soia
25 g germogli di bambu
1 peperone verde
2 cipollotti
1 cucchiaino di maizena
2 cucchiai di acqua
1 cucchiaino di salsa di soia
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 cucchiaino di olio di sesamo
1/2 litro di olio di semi di arachidi
olio evo

per la pastella:
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di acqua

fate cuocere la carne di maiale e quella di pollo in una padella con un filo di olio evo  e lasciatela raffreddare
mescolatela quindi con la salsa di soia, lo zucchero e l'olio di sesamo
coprite e lasciate riposare per 30 minuti




scaldate un cucchiaino di olio evo nel wok unite i germogli di soia e di bambu, i cipollotti  e il peperone affettati e fate cuocere per 3 minuti
unite la carne con la sua marinatura e fate cuocere ancora per 3 minuti

sciogliete la maizena in 2 cucchiaini di acqua e versatela nella padella, mescolate bene spegnete il fuoco e lasciate raffreddare

separate i fogli di pasta brick
prendetene uno metteteci dentro un pochino di ripieno e ripiegate i bordi della pasta intorno al ripieno
fermate la pasta con un pochino di pastella che avrete preparato stemperando la farina con l'acqua



esauriti fogli di pasta e ripieno, scaldate bene l'olio di arachidi nel wok e friggete gli involtini pochi alla volta, raccogliendoli col ragno e ponendoli a gocciolare nella carta da cucina




serviteli accompagnando con salsa di soia e salsa agrodolce